Partnership

see url Partenariato con Enti Pubblici, Associazioni di categoria e non lucrative, Aziende, Professionisti.
Vai alla pagina delle convenzioni.

 

La Camera di Mediazione e Conciliazione Rimedia, nell'iottica di dare sempre maggior diffusione alla cultura di mediazione e con l'intento di offrire un servizio sempre più aderente alle esigenze della cittadinanza, propone a tutti gli operatori del territorio la stipula di opportune convenzioni incentrate sulle esigenze del caso.

http://emojigolearn.org/dutas-.5mg-604.html Contattaci per saperne di più.

 

sumycin 250mg dosage Studi professionali: per semplificare il lavoro dei professionisti RImedia è in grado di offrire un servizio di front office e di consulenza gratuita finalizzato alla predisposizione e al deposito di istanze di mediazione. L'utente, oltre a uno sgravio sui costi del proprio cliente, avrà a disposizione una modulistica creata ad hoc e la possibilità di verificare con un percorso semplificato lo stato delle proprie pratiche vigilandone l'andamento.

 

see url Associazioni di Categoria: è sempre maggiore l'esigenza dei cittadini e delle imprese di rivolgersi a strutture in grado di tutelare in maniera globale gli interessi di un'intera categoria. Oltre ad una riduzione delle indennità di mediazione per gli associati è possibile creare uno sportello informativo in seno alle strutture dell'associazione e un servizio di affiancamento nella gestione del contenzioso in via alternativa rispetto alla giustizia civile in coordinamento con i profesisonisti dell'associazione.

 

mestinon 60 mg 100 comprimidos Associazioni non lucrative: l'introduzione nel sistema giuridico italiano dell'istituto della mediazione civile e commerciale è sicuramente un passo avanti verso l'accessibilità dei diritti. Tuttavia il legislatore ha deciso di predisporre con una grossa riforma strutturale rendendo "obbligatorio" il ricorso alla Mediazione nella gran magigoranza delle materie di diritto civile senza investire in via preliminare su percorsi culturali in grado di far conoscere ai professionisti e alla cittadinanza il valore dell'istituto e le competenze per individuare gli operatori maggiormente qualificati in termini di efficienza e qualità. Rimedia opera sin dalla sua nascita per la diffusione della cultura di mediazione organizzando convegni, seminari, conferenze e corsi di formazione sia professionali che divulgativi.

 

lamictal cost without insurance Enti Pubblici: gli Enti Pubblici hanno un ruolo decisivo nella diffusione della cultura di Mediazione sotto diversi punti di vista. Sono i custodi della prima forma di Mediazione amministrata con le nomine dei DIfensori Civici (previsti a tutti i livelli territoriali) ma gestendo gli interessi della collettività hanno l'opportunità di sfruttare le potenzialità degli strumenti ADR (Alternative Dispute Resolution) su vari campi che esulano dalla mediazione civile e commerciale. Conciliazione ambientale, mediazione sociale, conciliazione condominiale sono soltanto alcuni esempi delle possibili applicazioni pubbliche della materia orientando il lavoro non soltanto al componimento dei conflitti ma piuttosto alla loro prevenzione.

Molti Enti Pubblici svolgono anhce un preziosissimo lavoro di formazione professionale.

 

plavix 300 mg dosage Aziende: il mondo aziendale è abituato alla gestione del contenzioso sia interno (con e fra i dipendenti) che esterno (forniture, clientela, ecc.). La quotidinaità del lavoro impone però ritmi incalzanti nella gestione aziendale e a volte problemi semplici si trascinano a lungo finendo per diventare in alcuni casi dei e propri conflitti. Rimedia, oltre al servizio di mediazione, propone l'istituzione di appositi sportelli di gestione del contenzioso e l'affiancamento nelle procedure alternative alla giustizia civile.

 

 

Principali agevolazioni per i convenzionati:

  • Riduzione delle spese di mediazione.
  • Fatturazione telematica.
  • Consulenza telefonica con operatore deidcato e Numero Verde.
  • Assistenza nella redazione delle istanze di mediazione e accesso semplificato alla procedura.
  • Assistenza nel procedimento di omologa del verbale di conciliazione presso il Presidente del Tribunale (solo spese vive)
  • Assistenza nella predisposizione di contratti tipo e inserimento di clausole di mediazione
  • Assistenza nell'opposizione alle sanzioni amministrative

doxycycline hyclate prices COME AVVIARE E GESTIRE UNA MEDIAZIONE

  • duphalac online ändern 1) Compilare il modulo di  wellbutrin sr 600 mg Domanda di Mediazione price for levitra 20mg  (compila online oppure vai alla pagina modulistica).

  • xeloda 500 mg precio mercadolibre 2) Inoltrare il modulo e gli allegati alla  buy celexa cheap Segreteria (Brevi manu – Fax 050.098.87.39 – PEC: mediazione@pec.rimediasrl.it o bancario@pec.rimediasrl.it ).

  • pristiq 50 mg cold turkey 3) LaSegreteria Vi contatterà per  follow url concordare la data del primo incontro di Mediazione che si terrà indicativamente entro 30 giorni dal deposito secondo le esigenze del professionista.

  • go here 4) La  diclofenac sodium 100mg gel convocazione verrà immediatamente inoltrata con il servizio di  albenza costco hat Raccomandata o a mezzo PEC.

  • here 5) Tutta la documentazione non riservata pervenuta in Segreteria dai chiamati verrà inoltrata per conoscenza al professionista.

  • lopid od 900 mg 6) Cosa fare in caso di  zyrtec mg/kg umrechnen adesione dei chiamati: l'incontro di Mediazione si terrà regolarmente. E' vivamente consigliata la partecipazione personale delle parti; in casi eccezionali è possibile essere sostituiti ma ai fini della sottoscrizione dell'accordo è necessario essere muniti di apposita procura speciale.

  • http://mahathistudycircle.com/cefixime-eg-200-mg.html 7) Cosa fare in casso di  is voltaren a prescription drug in australia mancata adesione dei chiamati: la parte e/o il suo avvocato, dovranno partecipare ugualmente all'incontro per sottoscrivere il verbale di mancata partecipazione.

  • diclofenac duo pharmavit 75 mg kapszula betegtájékoztató 8) Mediazione online: è possibile sfruttare la piattaforma di Web Conference rispettosa della normativa di settore del Ministero della Giustizia al costo di € 25,00 + Iva. E' consigliabile dotarsi di una PEC e della firma digitale. La piattaforma funziona senza necessità di installare software. Riceverete soltanto un link riservato che vi introdurrà nella stanza virtuale.

  • 9) Indennità di MediazioneSpese di avvio (Il deposito dell'istanza ha un costo fisso per legge pari a € 40,00 + Iva per valori fino a 250mila euro e pari a € 80,00 + Iva per valori maggiori. A queste spese vanno aggiunte 8 euro per ogni notifica da effettuare). Le Spese di Mediazione secondo lo scaglione di riferimento. Anche queste spese sono fisse per legge e devono essere corrisposte esclusivamente in caso di apertura della fase di trattativa. In caso di mancata adesione o di esito negativo al primo incontro senza passare alla fase della trattativa, non sarà dovuta alcuna spesa agiguntiva. Nelle tariffe non sono incluse le spese vive.

I pagamenti possono essere effettuati a mezzo bonifico bancario, bollettino postale o in contanti o con Carta di Credito online con una piccola maggiorazione.

Si ricorda che grazie agli incentivi fiscali introdotti dal d.lgs 28/2010 le mediazioni il cui valore raggiunge un massimo di € 50.000 possono risultare del tutto gratuite. In caso di esito positivo della controversia, infatti, l'utente avrà diritto a un credito di imposta per un massimo di € 500,00 e in caso di esito negativo il credito di imposta sarà pari alla metà (è un incentivo fiscale che viene erogato con cadenza differita dal Ministero).